Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

giovedì 10 ottobre 2013

trick or treat

Quando nella metà dell’800 gli Irlandesi abbandonarono la loro Isola per recarsi nel nuovo mondo, portarono con sé tutte le storie e le tradizioni che adattarono alla nuova vita.
Halloween non è altro che la trasposizione della festa di Samhain, il capodanno celtico, festeggiato il primo novembre, data  in cui, finita l’estate e terminato il raccolto, il terreno veniva preparato per l’inverno.
 I Celti avevano una visione circolare del tempo, gli eventi si ripetevano ciclicamente con periodi che si sostituivano gli uni agli altri, in questo sovrapporsi la notte precedente Samhain era considerata un momento senza tempo (né vecchio né nuovo) in cui tutte le barriere cadevano, compresa  quella tra il mondo dei vivi e quello dei morti che potevano quindi fuggevolmente tornare. In segno di rispetto i vivi preparavano per i visitatori tavole imbandite, in modo che, appagati, i morti all’alba tornassero nel loro mondo.
Da questa credenza è derivata la tradizione di “dolcetto e scherzetto”.
 i contenitori per dolcetti che ho realizzato sfruttano l’anima in cartone della carta igienica per ufficio (avete presente quei rotoloni enormi?) a cui ho dato un fondo ritagliandolo dal cartone e fissando con colla a caldo.
Dracula: cartoncino nero per le ali, colori acrilici nero e viola, pennarelli acrilici nero e bianco, occhi creati con blister per pastiglie e perline nere
Teschio: colore acrilico bianco, pennarello acrilico nero
Jack O'Lantern: colore acrilico arancione, pennarelli acrilici nero, marrone e bianco, cartoncino verde
Mummia: colore acrilico bianco, pennarelli acrilici nero e grigio, occhi creati con blister per pastiglie e perline nere
Frankenstein: colori acrilici verde e nero, pennarello acrilico nero, 2 pezzetti di plastica gialla, 2 ponpon per le sopracciglia, occhi creati con blister per pastiglie e perline nere

8 commenti:

  1. Bellissimi!!! Li realizzerò al più presto!!! Magari utilizzerò gli altri barattoli di latta che ancora giacciono in cantina!!!

    RispondiElimina
  2. interessantissima, questa presentazione!!! :-D

    RispondiElimina
  3. Questi te li copierò... troppo simpatici. Elisa

    RispondiElimina
  4. Grazie per questa bellissima idea che farò realizzare dai nipotini... non avendo a disposizione i rotoloni dell'ufficio ci accontenteremo di quelli domestici e all'interno metteremo le caramelle ;-)
    Tante serene e gioiose giornate a tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
  5. uno più carino dell'altro!! E bella anche la Storia!
    ciao un bacio

    RispondiElimina
  6. Dicono che qui in Sardegna abbiamo tradizioni simili a irlandesi e celti e in effetti in questa tua piccola storia mi son ritrovata con le nostre tradizioni..
    bellissimi questi contenitori....ti seguo con interesse
    un baciotto

    http://follettinadelfeltro.blogspot.it/

    RispondiElimina
  7. Uno più bello dell'altro ma il mio preferito è Jack O'Lantern
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
  8. Troppo simpatici!

    Bacio!

    Elisa

    RispondiElimina