Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

martedì 28 agosto 2012

turista a Milano

in questi giorni in cui la temperatura si è finalmente abbassata
e la ripresa alla normalità va a rilento,

è bello riscoprire la propria città con occhi da turista e provare a fermarla in qualche scatto, visitare mostre che in occasione dell’estate sono completamente gratuite,


 raggiungere il Duomo ricordando una vecchia filastrocca in dialetto

Tutte'l Dòmm l’è fa de sass,
Tutto il Duomo è fatto di sasso
sass in alt e sass in bass
sassi in alto e sassi in basso
sass de foeura e sass de dent,
sassi fuori e sassi dentro,
sass i tecc e i paviment,
sassi i tetti e i pavimenti,
sass de sora e sass de sòtta,
sassi di sopra e sassi di sotto,
sass i gùli, i scal, i scoss,
sassi le guglie, le scale, i davanzali,
sass insomma, sass tuscoss
sassi insomma, sassi tutto



cercare sulla sua facciata quella che probabilmente è il modello usato per la più famosa Statua della Libertà di New York*


raggiungere Loggia dei Mercanti e verificare ancora una volta


il segreto dei muri parlanti** che permetteva ai venditori di passarsi la voce


senza che gli acquirenti se ne accorgessero,


proseguire infilandosi in vecchie vie,


spiando negli androni che nascondono cortili dall’inalterato fascino.


 *La Legge Nuova, questo il nome della statua, è opera dello scultore Camillo Pacetti, risale al 1810 e precede di alcuni decenni la realizzazione della Statua della Liber­tà di Frédéric Auguste Bartholdi.

 ** La Loggia dei Mercanti si trova vicina a piazza Duomo, risale al XIII secolo e una curiosità è data dal suo “eco”, parlando a bassa voce rivolti verso le colonne, le parole giungono perfettamente a chi si mette all’ascolto nell’angolo opposto

Con questo post partecipo al Linky Party di Alex

12 commenti:

  1. TU SI...CHE HAI QUALCOSA!!! tu sicuramente hai centrato il tema...io no :(
    Baci baci
    Valentina

    RispondiElimina
  2. Bellissimo post, molto interessante!!
    Anche la filastrocca è molto carina, grazie!
    Carmen

    RispondiElimina
  3. ...che bello e PIACEVOLISSIMA la filastrocca.
    ...brava !!!:)
    ciaoo Vania

    RispondiElimina
  4. Bella bella Milano! Io ci sto bene e ci ritorno volentieri anche dopo le vacanze appena trascorse, anche se in realtà non è la mia città!
    Ed ogni tanto vorrei anch'io concedermi il lusso di fare la turista... beh, prima o poi!
    Ciaoooooo

    RispondiElimina
  5. Grazie! Che bello svegliarsi e vedere le immagini della propria città e leggere il proprio dialetto. Soprattutto x me che sono emigrata da qualche anno!
    Ciao Stefania

    RispondiElimina
  6. Avevo in mente di portare mia figlia quindicenne a Milano...ora ne sono convinta!!!
    a presto Lieta

    RispondiElimina
  7. ciao
    mi piace questo post. Milano è veramente una bella città. Bella la filastrocca.

    RispondiElimina
  8. Leggere il dialetto milanese mi fa venire in mente quella volta che da piccoli siamo andati a trovare gli amici milanesi di mia mamma e mia nonna. Appena arrivati, si son tutti messi a parlare in dialetto. Al che mio fratello si è avvicinato a mia mamma e sotto voce le ha chiesto: "Ma siamo all'estero?" :o)

    RispondiElimina
  9. Col tuo post mi hai fatto scoprire un pò della tua città...mica una città da poco! Belle le foto che hai scattato "da turista", spero di poter visitare meglio Milano un giorno o l'altro, perchè l'ho vista per sole poche ore tanti anni fa e non sono bastate di certo. Davvero divertente la filastrocca in milanese...lo sapevo che sarebbe stato bello leggere delle cose nei diversi dialetti italiani, sono così "vivi"!

    RispondiElimina
  10. Ma non sapevo fossi anche tu di Milano! Che belle foto hai scattato! io non mi sono mai accorta della statua della libertà sul Duomo :-( Vedo sempre il polpaccio d'oro, su una delle porte "verdi" centrali. E che bella piazza Mercanti: la mia preferita del centro.
    Insomma...l'è bel tuscoss :-) !

    RispondiElimina
  11. wow splendido questo post di Milano.... wowwwww

    RispondiElimina